Masso avello

« Back to Glossary Index

 

Sono monumenti funerari scavati a forma di “vasca” nell’interno di massi erratici di grandi dimensioni. Le loro caratteristiche più comuni sono:
– Forma regolare
– Una sorta di cuscino o gradino su cui si posava la testa del defunto
– Il bordo arrotondato per favorire l’appoggio del coperchio ed evitare le infiltrazioni di acqua piovana
– Canaletti laterali per lo scorrimento delle acque piovane
Una posizione spesso dominante il territorio non di rado orientata verso il sole a mezzogiorno. La datazione di questi monumenti è nebulosa perché nel corso dei secoli questi sepolcri furono spogliati di tutte le eventuali suppellettili custodite e i pochi ritrovamenti archeologici dei dintorni non forniscono alcun elemento interpretativo. Si ipotizza che fossero espressione dei culti funerari di Goti e Franchi. Si trattava certamente di tombe di personaggi di rango (capi guerrieri, sacerdoti) (I massi erratici o Trovanti – http://www.passolento.it)