Un intenso scorrimento d’acqua sulla superficie del ghiaccio può provocare la comparsa di figure di corrosione a striature. Osservate da Agassiz nel 1847, tali figure prendono il nome di Striature di Forel, che le descrisse in seguito. Sono larghe dai 250 ai 500 µ e mostrano un allungamento subrettilineo. Possono anastomizzarsi per dare origine ad un reticolo più o meno fitto. E’ stato dimostrato da Forel e da Emden che non hanno relazioni con la struttura cristallina, ma le direzioni sono dovute all’inclinazione della superficie (Lilboutry, 1964)